Stress ossidativo

Lo stress ossidativo è un danno che si esplica a livello cellulare attraverso reazioni di perossidazione, di ossidazione a carico di lipidi, proteine, carboidrati e DNA, provocandone alterazioni strutturali gravi e perdita di funzionalità.

Tale fenomeno è strettamente correlato ai radicali liberi (ROS) ed alla loro conformazione chimica.

Infatti, i ROS presentano un elettrone spaiato nell’orbitale più esterno che gli conferisce una grande instabilità.

Tali molecole cercheranno di ristabilire l’equilibrio e, quindi, di pareggiare la carica elettromagnetica cedendo o acquistando un elettrone da molecole come per esempio lipidi, proteine, carboidrati.

Il meccanismo dello stress ossidativo porta all’innesco di una reazione a catena, da cui derivano ulteriori radicali, maggior stress ossidativo e alterazioni strutturali e funzionali gravi a carico di organi e tessuti.

AUMENTO DELLO STRESS OSSIDATIVO

I radicali liberi sono delle molecole altamente reattive prodotte normalmente nel nostro organismo, come risultato del fisiologico metabolismo cellulare essenziale per la nostra sopravvivenza.

Esistono, tuttavia, determinati fattori di rischio che provocano l’aumento dello stress ossidativo:

  • l’inquinamento
  • le radiazioni UV e X
  • il fumo di sigaretta
  • alcuni farmaci
  • virus e batteri


E’ necessario sottolineare che  è indispensabile la presenza di una determinata quantità fisiologica di radicali liberi (ROS) per il corretto svolgimento della varie funzioni vitali dell’organismo:

  1. la produzione di ROS, come anione superossido ed acqua ossigenata, da parte dei globuli bianchi per difendere l’organismo da una infezione
  2. la produzione di anione superossido, e di altre specie reattive dell’ossigeno, che accompagna la produzione di energia, sotto forma di ATP, nei mitocondri.


In alcune condizioni, si può avere aumento dei radicali liberi circoscritto ad alcuni distretti come ad esempio:

  • apparato cardiovascolare
  • sistema nervoso
  • articolazioni
  • intestino
  • bronchi
  • cavo orale


Per la loro capacità ossidante, questo aumento dei ROS può portare ad attaccare e danneggiare molecole endogene, costituenti delle nostre cellule, quali lipidi, glicidi, acidi nucleici e proteine, con conseguenti lesioni, dapprima circoscritte e successivamente sempre più diffuse, fino ad un coinvolgimento sistemico.

Alcune patologie che possono svilupparsi a seguito di uno stress ossidativo prolungato sono:

  1. Alzheimer
  2. Parkinson
  3. Aterosclerosi
  4. Cancro
  5. Infarto


Per prevenire o, comunque, rallentare questi processi indesiderati di ossidazione, nel corso di millenni di evoluzione, gli organismi viventi si sono adattati a convivere con la presenza dei radicali liberi, difendendosi dai potenziali danni causati grazie ad un complesso sistema di difesa: gli Antiossidanti

Alimenti antiossidanti: i migliori 10

Alimenti antiossidanti, avrai spesso letto che sono importanti per la tua salute.
Leggi...

L’alimentazione come antiossidante naturale

L’alimentazione può essere considerata una fonte di antiossidanti naturali.
Leggi...
Tags : antiossidanti,