Nutrizione salutare

Una corretta alimentazione ti permette di affrontare la giornata in piena efficienza e consente anche di fare prevenzione.

Per poterimpostare una corretta alimentazione, è necessario iniziare a fare alcune considerazioni sulla tipologia di alimenti che sei abituato a consumare giornalmente.

Spesso si tratta di alimenti confezionati che, per praticità, vengono utilizzati nei diversi pasti di una giornata.

Uno dei primi passi da fare è quello di ridurre o, meglio ancora, eliminare gli alimenti che contengono zuccheri, in questo caso parlo di:

  • saccarosio, il comune zucchero da tavola,
  • sciroppo di glucosio-fruttosio,
  • sciroppo di mais
  • sciroppo di agave


Alimenti che contengono questi ingredienti sono ad esempio:

  • le merendine confezionate
  • i prodotti da forno
  • le bibite gassate
  • i succhi di frutta
  • le bevande aromatizzate pronte, tè ed infusi vari


Una corretta alimentazione prevede anche che i vari cereali raffinati quali pane, pasta, riso siano sostituiti con gli analoghi integrali.

Questa scelta di alimenti ti permette di rallentare l’assorbimento dello zucchero e mantenere bassi i livelli di insulina.

Anche la frutta e la verdura, preferibilmente provenienti da agricoltura biologica come suggerito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, sono cibi che fanno parte di una corretta alimentazione. Infatti, aiutano a contrastare lo sviluppo di patologie croniche degenerative grazie agli antiossidanti e vitamine che contengono

Tra i grassi è preferibile evitare quelli saturi, presenti in alcuni alimenti come formaggi, salumi ed insaccati.

Da non tralasciare in una corretta alimentazione è l’assunzione di grassi Omega 3, quelli a catena corta come l’acido linolenico sono presenti in abbondanza nei semi di lino ed in quelli di canapa.

Gli Omega 3 a catena corta per essere utilizzati dal tuo organismo devono essere trasformati in Omega 3 a catena lunga EPA e DHA.

Risulta, dunque, più efficace assumere alimenti che contengono già gli Omega 3 a catena lunga, EPA e DHA. Li puoi trovare soprattutto nel pesce azzurro e nel salmone selvaggio non allevato.

Gli Omega 3 sono importanti per controllare la pressione sanguigna, i trigliceridi e per favorire la funzionalità cardiaca.

Hanno una ricaduta positiva anche sulla funzionalità del cervello e della vista.

Un ulteriore aspetto che viene spesso sottovalutato per una corretta alimentazione è la masticazione e l’idratazione.

Nel primo caso, sarebbe opportuno masticare l’alimento almeno 40 volte prima di deglutirlo.

Per l’idratazione, sarebbe importante riuscire a bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno indipendentemente dalla stagione.

Muffin al cioccolato senza zuccheri

Quando si avvicina il fine settimana, volete concedervi un “dolcetto”?
Leggi...

Come scegliere i cereali per la colazione

Volete iniziare bene la giornata facendo la colazione con i cereali, magari proponendoli anche al resto della famiglia, ma non siete sicuri di quali scegliere?
Leggi...

Perché i nostri antenati non erano in sovrappeso?

Avrai sicuramente visto una foto oppure, in un museo, la ricostruzione dei nostri antenati vissuti 2 milioni e mezzo di anni fa.
Leggi...
Tags : omega 3,

La dieta a zone funziona ?

La dieta a zona, perché funziona? Te lo sei mai chiesto?
Leggi...
Tags : omega 3,

Come scegliere i carboidrati migliori

Siete interessati a sapere come scegliere un alimento che contiene carboidrati e che non vi porti ad accumulare grasso corporeo? Bene, seguitemi e vi dirò come fare!
Leggi...

1 to 5 of 16 Item(s)

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4