Come scegliere i cereali per la colazione

2017-01-30 10:00:00 Published In: Nutrizione salutare
Volete iniziare bene la giornata facendo la colazione con i cereali, magari proponendoli anche al resto della famiglia, ma non siete sicuri di quali scegliere?

Infatti, non è così semplice, anche perché i cereali per la colazione sono venduti in diverse “confezioni esterne”.

Queste confezioni si differenziano con le immagini ed i messaggi pseudo-salutistici, ma contengono gli stessi ingredienti:

  • cereali raffinati
  • omnipresente zucchero


Le pubblicità presenti sulle confezioni esterne possono essere fuorvianti. Infatti ci si aspetterebbe che i cereali dedicati alle donne che vogliono mantenersi in linea, come Special K o Fitness, fossero poveri in zucchero e ricche in fibre.

TIPI DI CEREALI CONFEZIONATI

I cereali Special K e Fitness contengono circa:

  • 4 cucchiaini scarsi di zucchero, quello bianco raffinato, pari a 17 g per ogni 100 g di prodotto
  • poche fibre 2,5-6 g ogni 100 g di cereali


Peggio ancora i cereali dedicati ai bambini, i Frosties oppure i Choco Krispies, che contengono circa:

  • 7 cucchiani di zucchero, sempre quello bianco raffinato, pari a 37 g  per ogni 100 g di cereali


In poche parole un terzo del loro contenuto è zucchero!

  • fibre, in questo caso solo 2 g per 100 g di cereali!

COME SCEGLIERE I CEREALI PER LA COLAZIONE

Bene, è arrivato il momento di capire come scegliere i cereali per la colazione! Per evitare un eccesso di zuccheri ed una scarsità di fibra, ecco in tre punti cosa devi controllare:

  1. che i cereali non siano raffinati ma integrali, ancora meglio se certificati bio
  2. che nella tabella nutrizionale il contenuto in zuccheri si attesti tra i 1-5 g per ogni 100 g di prodotto
  3. che le fibre si posizionino tra i 7-10 g per ogni 100 g di prodotto

QUALI CEREALI HANNO QUESTE TRE CARATTERISTICHE?

  • primi classificati i fiocchi di avena integrali, in questo caso trovi prodotti con le tre caratteristiche anche nei supermercati
  • secondi classificati i Weetabix, questa marca soddisfa le caratteristiche 2 e 3, di zuccheri trovi solo 4 g per 100 g di prodotto mentre le fibre arrivano a 10 g per 100 g di cereale


Forse non hai mai provato i fiocchi di avena integrali oppure i Weetabix, state attenti perché probabilmente non li troverete così saporiti come i cornflakes, per il semplice motivo che non hanno tanti zuccheri!

Adesso, per la prossima colazione, sai quali cereali acquistare per te e per il resto della famiglia!

Edoardo Debelli Brium


Buona vita in salute!

Edoardo

Dott. Edoardo Debelli
Biologo Nutrizionista
edoardo.debelli@brium.it

Published In Nutrizione salutare

Lascia un commento

0 Commenti

(*) Campi obbligatori